Ti trovi in: Home / Media e Comunicazione / Consultazioni pubbliche / Consultazione pubblica sulle Linee Guida per la commercializzazione dei Diritti Audiovisivi di Campionato Femminile di Serie A, Coppa Italia e Supercoppa a partire dalla Stagione Sportiva 2023/2024



Stampa

Consultazione pubblica sulle Linee Guida per la commercializzazione dei Diritti Audiovisivi di Campionato Femminile di Serie A, Coppa Italia e Supercoppa a partire dalla Stagione Sportiva 2023/2024


Consultazione pubblica sulle Linee Guida per la commercializzazione dei Diritti Audiovisivi di Campionato Femminile di Serie A, Coppa Italia e Supercoppa a partire dalla Stagione Sportiva 2023/2024

L’Autorità ha deliberato di effettuare una consultazione pubblica sulle Linee Guida per la commercializzazione dei Diritti Audiovisivi di Campionato Femminile di Serie A, Coppa Italia e Supercoppa a partire dalla Stagione Sportiva 2023/2024, ricevute in data 21 dicembre 2022 dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC).

La Consultazione mira a raccogliere e prendere in considerazione il contributo informativo e valutativo dei soggetti interessati, ai fini della verifica, ai sensi dell’articolo 6, comma 6, del Decreto Legislativo 9 gennaio 2008, n. 9, della conformità delle Linee Guida ai principi e alle disposizioni dello stesso Decreto.

Tutti i soggetti interessati possono proporre, entro la data del 31 gennaio 2023, le proprie motivate osservazioni al testo delle Linee Guida inviando una mail all’indirizzo <consultazione.lineeguida@agcm.it>.

Si rappresenta che il testo dei contributi pervenuti potrà essere reso accessibile alla Federazione Italiana Giuoco Calcio ove richiesto. Pertanto, si invitano i soggetti che intendono partecipare alla consultazione a indicare, contestualmente alla presentazione del loro contributo, le parti dello stesso che si ritiene debbano essere sottratti all’accesso da parte di terzi, specificandone i motivi. In tal caso, le informazioni per le quali si chiede la riservatezza dovranno essere presentate separatamente in allegato al documento principale, con le opportune annotazioni di riferimento a quest’ultimo.

Roma, 10 gennaio 2023